Michele Serra: Il Silvio furioso

E adesso, che farà Berlusconi? Quali ripercussioni può avere, sulla psiche di un uomo abituato a primeggiare sul palcoscenico mondiale, arrivare secondo a Lecco? E come avrà preso la notizia che Michele Apicella inciderà il suo prossimo disco con la coppia Rutelli-Palombelli? L'unica cosa certa è che l'uomo reagirà da par suo. Analisti politici e futurologhi hanno tracciato alcune ipotesi.

1. Berlusconi impazzisce e diventa di sinistra. Si trasferisce a Sesto San Giovanni e cambia vita, facendo suo lo slogan berlingueriano dell'austerità. Compra la Falck dismessa e la trasforma in un monolocale di sei chilometri quadrati con angolo cottura. Divorzia da Veronica Lario e sposa in terze nozze Uma Thurman, secondo lui ideale per recitare la parte di una ex operaia siciliana in cassa integrazione. Spiega di essersi circondato di comunisti (Adornato, Bondi, Ferrara) perché puntava da sempre alla leadership dell'Ulivo. Ritocca il lifting. Il chirurgo gli propone un look alla Carlo Marx, ma al primo comizio la pesantissima barba finta cade a terra e prende fuoco per un cortocircuito. Berlusconi opta, allora, per l'unico look di sinistra senza barba, e adotta i lineamenti di Rosa Luxemburg. Slogan elettorale: ‟Una donna per amico”.

2. Berlusconi impazzisce e decide di debuttare nel Milan. Afferma di essere sempre stato un bomber prestato alla politica. Ancelotti lo schiera al centro dell'attacco e rivendica la scelta come esclusivamente sua. Nella partita d'esordio, vinta per sette a zero contro il Messina, Berlusconi scende in campo in automobile e trasporta il pallone in rete tenendolo nel bagagliaio. Accusa di brogli l'arbitro che annulla una delle sue otto reti, la più applaudita, ottenuta con una spettacolare retromarcia. Ritocco al lifting, con qualche problema: voleva assomigliare a Pippo Inzaghi, risulta identico alla madre, Pina Inzaghi.

3. Berlusconi impazzisce e fonda una setta satanica. Le sue reti trasmettono solo Marilyn Manson e Max Pezzali, quest'ultimo in seguito a un'errata valutazione dello staff Mediaset. Si presenta al pubblico con un mantello nero e zoccoli caprini con un enorme rialzo. È aiutato dal lifting, che avendo ceduto di schianto lo fa assomigliare a Bela Lugosi, terrorizzando i bambini.

4. Berlusconi impazzisce e diventa francese. Canta Trenet tutto il giorno, fuma Gauloises, gioca a bocce, beve Pernod. Si trasferisce a Parigi sulla Rive Droite, che trasforma in una risposta di destra alla Rive Gauche. Fa aprire due locali, per richiamare intellettuali di destra da tutto il mondo: un piano-bar con Umberto Smaila e un locale notturno con Flavio Briatore. Accorrono da tutto il mondo Umberto Smaila e Flavio Briatore. Fonda Force France, che si propone di restaurare la monarchia. È ossessionato dai protestanti, che infesterebbero il paese insinuandosi nei gangli del potere. Fa sensazione la polemica contro i giudici ugonotti. Compra sette ville in Corsica. Qualche problema col lifting: commissiona al chirurgo un look alla Johnny Halliday, ma il risultato è identico a Mireille Mathieu.

5. Berlusconi impazzisce, rimane in Forza Italia e si ripresenta alle elezioni sostenendo di essere ancora popolarissimo, nonostante anche il cuoco di Arcore, prima di servire in tavola, sputi sugli spaghetti all'astice. Perde rovinosamente le politiche, ma affronta a testa alta la sconfitta. Quando sente la folla tumultuare davanti ai cancelli delle sue 18 case, con un sorriso sprezzante dice di essere pronto per piazzale Loreto. Ma è solo uno spiacevole equivoco: erano i suoi amici che volevano portarlo ad Alassio per essere incoronato Miss Muretto, in seguito all'ennesimo errore del suo chirurgo estetico.
Michele Serra

Michele Serra

Michele Serra Errante è nato a Roma e cresciuto a Milano. Ha cominciato a scrivere a vent’anni e non ha mai fatto altro per guadagnarsi da vivere. Scrive su ...

Vai alla scheda >>

Scopri il negozio Feltrinelli più vicino a te