Intorno alla casa sempre aperta al bisogno di conforto ruota la turbinosa vita della famiglia Belitre. Nonno e nonna, papà e mamma, con i loro sei ragazzi tra i nove e i ventotto anni, nell'arco di una torrida estate spagnola, traslocano da un piccolo appartamento di periferia in una palazzina a due piani con soffitta, giardino e ciliegio, nel cuore di una Madrid degli anni ottanta, culla del lavoro, dello stress, dello stordimento notturno. Qui, nonno Abelardo conversa amabilmente con Dio; nonna Alma, grande fumatrice di pipa tra le coltri di un letto che ha deciso di non abbandonare più, si ostina a scrivere a un'amica morta interrogandosi sull'aldilà; papà Félix intanto viene soppiantato dal figlio dodicenne Matías, che malattia cerca di prenderne il posto; mentre mamma Amanda, sorda e cieca agli attacchi esterni alla famiglia, si dedica anima e corpo alla difesa dei suoi ragazzi. Con ritmo travolgente, narrando e sdrammatizzando gli eventi della vita, sempre in bilico tra routine ed eccezionalità, humour e lirismo, David Trueba trova il modo di farci sentire a casa.

David Trueba

David Trueba

David Trueba (Madrid, 1969) è regista, sceneggiatore, romanziere e giornalista. Per il cinema ha scritto la sceneggiatura del film Uno di troppo, diretto dal fratello Fernando, quelle di Amo tu cama rica e Los peores años de nuestras vidas diretti da Emilio Martínez; mentre nel 1996 ha debuttato come regista con La buena vida e, nel 2014, ha diretto La vita è facile ad occhi chiusi con cui ha vinto sei premi Goya. Per Feltrinelli ha pubblicato Aperto tutta la notte (1999), Quattro amici (2000), Saper perdere (2009) e Blitz (2016), miglior romanzo dell’anno per El Mundo e El Cultural, con il quale ha vinto il Premio de la Crítica in Spagna e il Premio Médicis in Francia. I suoi libri sono tradotti in più di dodici lingue.

Scopri di più >>

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Aprile, 2001
Collana: 
Universale Economica
Pagine: 
224
Prezzo: 
7,50€
ISBN: 
9788807816536
Genere: 
Tascabili