Si può affermare che non ci sia un’altra nazione come il Giappone. Tra tutti i paesi dell’Estremo Oriente è quello che negli ultimi secoli ha più affascinato l’Occidente, con le suggestioni del suo intrigante passato e del suo ultratecnologico presente. Sushi e sake, anime e manga, ikebana, shintoismo, ninja, kimoni, ronin e imperatori: la cultura giapponese parla in modo diverso a ciascuno di noi da quasi diecimila chilometri di distanza. Scoprire percorrendo le sue strade e viaggiando sui suoi treni quale sia il Giappone autentico – quello di Kyoto? quello delle Alpi giapponesi o delle isole di Okinawa? – è forse però l’unico modo per mettere in discussione tutti i nostri stereotipi sul paese del Sol levante. Non resta che partire.

• Prenotate per tempo e a febbraio prendete parte allo Yuki Matsuri, la famosa festa della neve di Sapporo, Hokkaidō
• Percorrete le antiche vie di pellegrinaggio del Kansai e immergetevi nell’acqua calda delle sue sorgenti termal
• Shibuya non sarà lo specchio del paese e neppure il quartiere più bello della capitale, eppure è dove tutti a Tokyo s’incontrano

Paul Gray

Paul Gray dopo vent’anni di peregrinazioni ha di recente messo radici in Thailandia. È coautore della Rough Guide alle isole e alle spiagge thailandesi oltre che della Rough Guide dedicata all'Irlanda; ha contribuito come curatore a molti altri volumi della collana, compreso l’aggiornamento della Rough Guide sulla regione dov’è nato: il nord-est dell’Inghilterra.

Scopri di più >>

Sally McLaren

Sally McLaren si occupa e scrive di argomenti giapponesi su riviste del posto e intenrazioni da oltre vent'anni; ha contribuito a quattro edizioni della Rough Guide deidcata al Giappone. Ha visitato ogni angolo del paese ma ama in particolare il Kansai per la sua eccellente tradizione gastronomica, i favolosi "onsen" e le sue antiche feste.

Scopri di più >>

Tamatha Roman

Tamatha Roman ha girato il mondo per molti anni insegnando la lingua inglese e scrivendo articoli giornalistici per diverse pubblicazioni dedicate ai viaggi tra cui Rough Guides e Metropolis Japan. Ha vissuto in Giappone per otto anni dove nel tempo libero ha percorso in autostop il paese esplorando i suoi parchi di divertimento abbandonati. Oggi vive a Boston.

Scopri di più >>

Simon Scott

Simon Scott si è trasferito in Giappone nel 1999 e sente di avere forti affinità con Shikoku, avendo speso i suoi anni formativi giapponesi all'ombra del gigantesco ponte Seto Ohashi, la principale porta d'accesso all'isola. In seguito ha barattato la tranquilla vita della soleggiata Okayama per le luci sbarluccicanti del frenetico quartiere di Shinjuku (Tokyo), dove ora vive e lavora come giornalista e scrittore di viaggi freelance.

Scopri di più >>

Greg Ward

Greg Ward ha scritto da solo o insieme ad altri venti Rough Guides, tra cui Bretagna e Normandia, Francia, Spagna, Grecia, Provenza e Costa Azzurra, Usa, Hawaii e Las Vegas.

Scopri di più >>

Martin Zatko

Martin Zatko ha scritto e contribuito a più di venti Rough Guides, tra cui quelle di Corea, Cina, Giappone, Vietnam, Turchia ed Europa. È stato per la prima volta in Myanmar nel 2008, e spesso, alla domanda “Qual è il paese che ti è più piaciuto tra quelli in cui hai viaggiato?” risponde proprio Myanmar.

Scopri di più >>

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Febbraio, 2018
Collana: 
Feltrinelli Rough Guides
Pagine: 
896
Prezzo: 
35,00€
ISBN: 
9788807713958
Genere: 
Guide, Varia