“Ingombrante e ingrato, indegno e impietoso è il giudizio che dèi assenti e uomini furenti sempre infliggono all’ultimo erede di una genìa maledetta. Quando poi, a quel giudizio, va ad aggiungersi anche il tetro, sinistro retaggio di una magione altrettanto maledetta, allora il compito dell’erede in questione non può non configurarsi come la quintessenziale ‘missione impossibile’.

Cionondimeno, è con ammirevole coraggio e con lodevole determinazione che il protagonista, simultaneamente vittima e carnefice, scelto da Howard Phillips Lovecraft – protagonista tormentato da un sordido albero genealogico – decide di affrontare sia l’impossible missione che le sue prevedibili conseguenze.

Come in larga parte dell’opera di Howard Phillips Lovecraft, anche ne I ratti nei muri è una forma d’arte – in questo caso la restaurazione architettonica – a fare da vero e proprio contenitore per un apologo di fatalistica dannazione. L’ossessionante, esasperante, disperante odissea volta a ricostruire qualcosa da troppo tempo irreparabilmente consunto si tramuta così nella cronaca di una discesa a inferi di crudele futilità, di atroce inutilità, di sadica ineluttabilità. Inferi per i quali i confini tra vero e falso, reale e onirico, agognato e odiato diventano un plasma di oscuro caos. Negli inferi così magistralmente rappresentati ne I ratti nei muri, la perfezione fittizia è ricettacolo di orde fameliche, l’eleganza artefatta si tramuta in palcoscenico di atrocità cannibalesche, l’estetica ipocrita assurge a viatico di condanna demoniaca.” Alan D. Altieri. Tratto da “Il dominatore delle tenebre”, pubblicato da Feltrinelli. Numero di caratteri: 57.208.

Howard Phillips Lovecraft

Howard Phillips Lovecraft (Providence, 1890 - 1937) è uno dei più influenti e innovativi autori di letteratura fantastica di tutti i tempi. La sua piena scoperta avvenne dopo la morte, dato che la sua originalità impedì ai critici dell’epoca di apprezzarne l’autentica grandezza. Prolifico autore di narrativa breve, diede vita a una mitologia parallela sospesa fra l’orrore, la fantascienza e il fantasy, la cui creazione più celebre è l’oscura divinità primordiale Chtulhu, a cui dedicò un ciclo di opere. Feltrinelli ha pubblicato nei “Classici” Il dominatore delle tenebre. Il meglio dei racconti (2012), Il profeta dell'incubo. Il Ciclo del Sogno (2016) e nella collana digitale Zoom I ratti nei muri (2013) e Herbert West, rianimatore (2013).

Scopri di più >>

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Gennaio, 2016
Collana: 
ZOOM Filtri
Pagine: 
46
Prezzo: 
0,99€
ISBN: 
9788858851777
Genere: 
E-book 

Approfondimenti

Chi ha paura di una storia?