Kent, 1940. “Tutti gli uomini sono in guerra, perciò il coro dovrà essere sciolto.”
È questo il messaggio che le signore di Chilbury trovano affisso nella sala dove il coro è solito riunirsi. Non ci sono più voci maschili, e il vicario pensa che un coro di sole donne non sia appropriato. Ma l’arrivo di una nuova insegnante di canto, Miss Prim, porta una ventata di aria fresca nel piccolo villaggio inglese, provato dalla paura dei tedeschi, dai primi tragici lutti, dai razionamenti e dall’urlo delle sirene antiaeree nella notte. In breve la decisione è presa: il coro di Chilbury non verrà messo a tacere, anzi servirà a risollevare gli animi demoralizzati della comunità.
L’infermiera Mrs Tilling, vedova e con un figlio appena partito per il fronte, vede il coro come un’opportunità per riempire il vuoto che le attanaglia il cuore. Per Miss Kitty Winthrop, la precoce figlia del ricco proprietario di Chilbury Manor, il canto è un modo per oscurare la stella della sua affascinante sorella Venetia, decisa più che mai a conquistare ogni scapolo rimasto. Intanto Edwina Paltry, una levatrice di pochi scrupoli, intravede l’occasione per arricchirsi in fretta e non esita a stringere un patto con il diavolo.
Attraverso le lettere e i diari delle protagoniste si dipana la storia di un gruppo indomito di donne e di una piccola comunità messa alla prova dagli orrori della guerra. Un romanzo avvincente e ricco di verve che, fra intrighi, sospetti e gustosi pettegolezzi, racconta come la grande storia si riverberi sulle vite dei singoli e come, nei momenti difficili, la sopravvivenza non dipenda solo dal coraggio, ma anche dall’amicizia e dallo spirito di gruppo.

La guerra le ha divise. Il canto le ha unite.

“Un esordio travolgente.” People – People Picks, The Best New Books

“La scrittura riluce di intelligenza emotiva. Questo romanzo brillante e ricco di atmosfera, basato sulla storia di famiglia dell’autrice, è davvero commovente.” Daily Mail

“Il ritratto sfaccettato e appassionante di una piccola comunità in tempo di guerra.” Sunday Express

Jennifer Ryan

Jennifer Ryan

Jennifer Ryan è nata nel Kent, in Inghilterra, ha lavorato a Londra come editor di saggistica e ora vive a Washington DC. Il coro femminile di Chilbury (Feltrinelli, 2017) è il suo esordio letterario, ispirato ai racconti dei tempi di guerra della nonna materna, la travolgente Party Granny, grande narratrice e amante del Pink Gin. In corso di traduzione in quattordici paesi, il libro ha avuto un ottimo successo in Inghilterra e negli Stati Uniti soprattutto tra i librai e i book club: è entrato nella lista della Fiction Preview 2017 di Foyles, nei consigli di lettura di LibraryReads e in quelli dei librai indipendenti Indie Next, oltre ad aver raggiunto il secondo posto nella classifica dei romanzi epistolari su Amazon. La Carnival Films, la casa di produzione di Downton Abbey, ha in progetto una serie tv.

 

Scopri di più >>

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Settembre, 2017
Collana: 
I Narratori
Pagine: 
384
Prezzo: 
17,00€
ISBN: 
9788807032585
Genere: 
Narrativa