“Non si poteva andare contro le regole di una borghesia satura di apparenze”

L’avvocato Attilio Giorgetti viene trovato cadavere nella lussuosa piscina dove è solito nuotare ogni giorno prima di iniziare il lavoro. Stretta dalle indagini della polizia, Adriana, la moglie del defunto, donna elegante e fascinosa ma turbata dai propri fantasmi e da un ménage famigliare inquieto, decide di affidare una “contro” indagine al detective Guglielmo Corna.
Uomo solido, dal carattere schivo, capace però di risolvere i più intricati enigmi della cronaca, Corna ha sempre tenuto ben separate la vita professionale e quella privata. Da qualche tempo ha lasciato Milano e vive sul Lago d’Orta, alla ricerca di un ritmo più tranquillo, deciso a tagliare i ponti con l’ambiente borghese in cui è cresciuto e che sente minato al fondo dall’ipocrisia. Il nuovo caso, però, lo riporta indietro, a Milano.
L’incarico si rivela ben presto più difficile del previsto. I suoi metodi d’indagine, sempre orientati al buon senso e alla pacatezza, fanno subito i conti con la celebre teoria dei sei gradi di separazione: una spirale di avvincenti rivelazioni lo costringerà, infatti, a interrogarsi non solo sul reale coinvolgimento della vedova nell’omicidio dell’avvocato Giorgetti, ma anche sul proprio...

 

Sara Kim Fattorini

Sara Kim Fattorini è nata a Seul, in Corea del Sud, nel 1972: adottata da una famiglia milanese, è cresciuta nel capoluogo lombardo e si considera milanese a tutti gli effetti. La chimica dell’acqua (Feltrinelli, 2018) è il suo primo romanzo.

Scopri di più >>

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Agosto, 2018
Collana: 
Universale Economica Noir
Pagine: 
224
Prezzo: 
9,50€
ISBN: 
9788807891267
Genere: 
Tascabili