Michele Serra: Pescatori alla pesca dell'anima

Appena chiusi i battenti del Meeting di quest'anno, i dirigenti di Comunione e Liberazione stanno già lavorando, senza requie, alla prossima edizione. Ecco le prime anticipazioni.

Il titolo
Si sta lavorando su due ipotesi. La prima: "Pescatori alla pesca dell'anima. Eppure Costantino vide ciò che altri preferirono non vedere. In viaggio per Viterbo, l'anelito e l'aratro nel sogno operoso degli umili, perché i santi non dormano e ciascuno sieda alla tavola del Signore". Il tipografo incaricato di stampare i dépliant preferirebbe invece un titolo più sintetico: "Vediamoci a Rimini".

I dibattiti
Come è tradizione, si spazierà nei territori più profondi della spiritualità e della ricerca religiosa. Gli argomenti più probabili sono:
1. Investire in bond, o è meglio il vecchio mattone?
2. La Brianza e i suoi mobilifici sotto l'attacco degli importatori di bambù. Il boom dei tavoli pieghevoli e il crack delle credenze finto-rustico.
3. Il termoriscaldamento centralizzato conviene?
4. Lo sponsor in Chiesa e il divieto di affissione sopra gli affreschi.
Interverranno alcuni dei più autorevoli esegeti della nuova spiritualità, dal vescovo di Cesenatico, don Pino Gnoletti, che ha introdotto il ticket sulle confessioni, al padre spirituale di Bill Gates, il reverendo Gionathan Miller, autore di un ponderoso saggio sulle obbligazioni nell'Antico Testamento.

Gli ospiti
Oltre a Silvio Berlusconi, che annuncerà alla platea in delirio di avere comperato Ronaldinho e i Salesiani, si annuncia l'arrivo del miliardario cinese Ching Chung Chang, che atterrerà nel parcheggio della Fiera con il suo jet personale (un gioiello della tecnologia, può atterrare in soli cinquanta metri grazie all'attrito della folla travolta dalla carlinga), una prolusione del miliardario boliviano Jorge Ramirez, uscito dal tunnel dell'eroina grazie alla cocaina, e un intervento in video del miliardario esquimese Nanuk, re delle pelli di foca, registrato nel suo mirabolante igloo di duemila metri quadri, con biliardo di ghiaccio e piscina riscaldata a fiato da dodici orsi bianchi ammaestrati. Un numero d'eccezione, direttamente da Las Vegas, sarà effettuato dal giocoliere miliardario Kurt Moore, in grado di far roteare in aria fino a 50 carte di credito e contemporaneamente di raccattare da terra le monete da 50 centesimi.

La polemica
Discussioni molto accese, tra Cesana e i suoi compagni, sul titolo del dibattito centrale della prossima edizione: l'incontro congiunto con i cinque miliardari ospiti. Qualcuno vorrebbe intitolarlo "Il denaro è lo sterco del demonio? No!", qualcun altro preferirebbe "Il denaro è lo sterco del demonio? Ma figurati!"

La politica
I politici presenti, come sempre, saranno di orientamento molto vario. Prevista la partecipazione degli stati maggiori di Forza Italia, An, Ccd e Lega, delegazioni della Cdu, dei repubblicani americani, della destra croata e slovena, dei parlamentari della Vandea, del Partito Liberista Etiope, e per il governo del sottosegretario ai Trasporti dell'Udeur Nino Morabito, che potrà ricevere amici e giornalisti nella sua stanza d'albergo.

Rutelli
Nella fiammante Sala Rutelli, Francesco Rutelli parlerà sul tema "Rutelli e i rutelliani: i limiti della ricerca scientifica, l'illimitatezza della ricerca politica".

I fischi
Non volendo mortificare gli umori vigorosi dei giovani cattolici, il responsabile del Meeting Cesana ha scelto una linea conciliante: le sale dei dibattiti saranno insonorizzate con i nuovi pannelli fonoassorbenti prodotti dalla Compagnia delle Opere. I fischi non saranno vietati, ma dovranno essere espressi, secondo i dettami della temperanza cristiana, con un santino tra i denti.

Don Giussani
Verranno letti da Giorgio Albertazzi alcuni stralci dal suo libro "Pensieri in apnea". La frase più breve è di mezza pagina, Albertazzi ha chiesto il permesso di aggiungere alcune virgole e si sta allenando a recitare con un pesante respiratore artificiale sulla schiena. Saranno presenti traduttori simultanei dall'italiano all'italiano.
Michele Serra

Michele Serra

Michele Serra Errante è nato a Roma e cresciuto a Milano. Ha cominciato a scrivere a vent’anni e non ha mai fatto altro per guadagnarsi da vivere. Scrive su ...

Vai alla scheda >>

Scopri il negozio Feltrinelli più vicino a te